Bed & Breakfast Villa Allegri

Cattolica - Rimini

Descrizione

Fam. Uguccioni offre un’eccellente ospitalità in camere confortevoli presso la loro famiglia a Cattolica, fornendo inoltre preziosi consigli per la scoperta dei tesori naturali ed artistici più nascosti della regione.
Per visitare Cattolica non c’e’ stagione.
Divertimento serale in discoteca e luoghi culturali, vi aspettano tutto l’anno.
Cattolica centro , Villa antica privata indipendente con giardino. Camere con box doccia, TV, Tel e ogni confort.

Castello di Mondaino a soli km 13 da Cattolica.
Le origini di Mondaino si perdono, come si suol dire, nella notte dei tempi: infatti vengono fatte risalire agli umbri. Successivamente in quelle terre ci furono gli etruschi e, infine, i romani, che diedero alla località il nome di "Vicus dianensis", probabilmente con riferimento ad un tempio dedicato alla dea Diana.
Il primo riferimento ufficiale a Mondaino si ha nel 1069, quando la zona era sotto il dominio di Bennone, un ricco e potente signore di Rimini. Mondaino fu successivamente teatro di battaglie tra i seguaci e gli avversari dei Malatesta, che con alterne fortune la possedettero e la perdettero, fino al Quattrocento.Nell'anno 1532 si ebbe una breve parentesi con Lorenzo e Giuliano dei Medici, che successivamente cedettero Mondaino a Clemente VII. Da allora la Chiesa vi dominò fino all'Ottocento, dopo la parentesi napoleonica.Nel 1860 le truppe piemontesi si unirono a quelle di Garibaldi; da allora la storia di Mondaino seguì le vicende del Regno d'Italia.

Castello di Montegridolfo a soli km 13 da Cattolica.
Il nome Montegridolfo deriva dal latino "Mons Gredulphus" ed e’ legato alla famiglia riminese dei Gridolfi, che nel XIII secolo vi governò. E’ ubicato fra la vallata del fiume Conca e quella del fiume Tavollo. Nel periodo Medievale, la sua collocazione geografica al confine tra Romagna e Marche lo rese oggetto, insieme a Mondaino e Saludecio di diverse dispute tra i signori di Rimini e quelli di Urbino.
Ferrantino Novello de' Malatesti, distrusse il piccolo borgo nel 1366, ma fu la stessa famiglia Riminese a costruire la nuova rocca nel giro di poco tempo. Ancor oggi il castello medievale è in buone condizioni e cinto dalle mura originarie.Come tutte le altre borgate del riminese, anche Montegridolfo, alla caduta dei Malatesta, passò prima sotto il dominio di Venezia e successivamente sotto lo stato Pontificio. In questo paese visse a lungo il santarcangiolese Lorenzo Ganganelli, che nella seconda metà del XVIII secolo divenne Papa con il nome di Clemente XIV.

Servizi

  • Aria condizionata
  • Biciclette
  • Dimora storica
  • Radio
  • Ristorante Convenzionato
  • Tv

Dove siamo


Visualizzazione ingrandita della mappa

Vuoi contattarci?

Compila il modulo per contattarci