Itinerari: Forlì-Cesena - Castrocaro

Il Comune di Castrocaro

L'origine della Città risale, secondo le fonti documentarie ritrovate, intorno all' anno mille. Di notevole

interesse la Rocca del Capitano ed il Battistero di San Giovanni alle Murate, adibito anticamente a

torre di guardia. La presenza delle Terme caratterizza chiaramente la vita dell' intera Città.

Nota fin dai tempi degli umbri, sviluppò l' attività termale durante il 1830. Dal 1850 sorsero alcune iniziative private per lo sfruttamento delle proprietà termali delle acque; ma è grazie all' iniziativa di Aristide Conti che si riuscì a realizzare opere ragguardevoli di valorizzazione del

Centro Termale: inalazioni nel 1896, fangoterapia nel 1900. Durante il 1949 il complesso venne demanializzato e trasformato in Società per Azioni a partecipazioni statale; nel 1961 vennero costruiti un Grand' Hotel, un Padiglione delle feste, ora Palazzo dei Congressi, che ospita ogni anno il celebre Concorso Canoro " LE VOCI NUOVE" e un grande stabilimento termale a cui ne fu aggiunto un secondo nel 1975. Le acque delle sorgenti, ad alta concentrazione salina, vengono utilizzate per le cure idropiniche.

INFORMAZIONI UTILI

numero di abitanti:  6041

altezza sul livello del mare: m. 68

distanza da Forlì : Km 10

giorno di mercato : martedì

Municipio di Castrocaro Terme e Terra del Sole, 0543-767101; fax 0543-768301

Informazioni Turistiche IAT, 0543-767162; fax 0543-769326

Terme, Direzione, tel. 0543-412711; fax 0543-412715

Stabilimenti, tel. 0543-767122