Itinerari: Forlì-Cesena - Meldola

Il Comune di Meldola

La Città vanta origini molto antiche. Scavi archeologici effettuati durante il 1700, riportarono alla luce pavimenti a mosaico e marmi appartenuti a una grande villa, probabile dimora di un funzionario dell' Imperatore Teodorico. Diverse famiglie si contesero il territorio durante i secoli seguenti ; dopo un periodo di dominazione degli Arcivescovi di Ravenna, la Città venne affidata alla signoria di Malatesta Novello, per passare poi alla Repubblica di Venezia nel 1500, ai Borbone e agli Aldobrandini. Ma è solamente con l' avvento dell' Unità d'Italia che Meldola divenne Comune libero.

La Piazza centrale è dedicata al patriota Felice Orsini che qui nacque nel 1819 e di cui è possibile vedere la casa.

Pregevoli affreschi sono conservati all' interno della Cappella del Crocifisso, edificio degli ultimi anni del 1500.

Il Teatro Dragoni, progettato nel 1826 da Giuseppe Missirini, architetto forlivese dalla provata esperienza, è stato restituito, dopo un abile restauro, a tutti i cittadini ed agli appassionati di rappresentazioni di alto livello.

La Chiesa di San Francesco,costruita durante il 1200, custodisce una bella tavola raffigurante un Crocifisso ed interessanti decori barocchi. 

Un' escursione da non perdere è Rocca delle Caminate: residenza estiva della famiglia Mussolini, presenta un' incantevole vista sul mare.

INFORMAZIONI UTILI :

numero di abitanti : 9.326

altezza sul livello del mare : m.52

distanza da Forlì : Km13

giorno di mercato : martedì

Municipio di Meldola, tel. 0543-499411; fax 0543-490353