Itinerari: Forlì-Cesena - Sarsina

Il Comune di Sarsina

La Città di Sarsina vanta antichissime origini e per lungo tempo fu un florido Municipio romano.Qui nacque nel 254 a.C. il commediografo latino Tito Maccio Plauto. A causa del crollo dell' Impero romano la Città subì una decadenza, da cui si riprese, però, durante il medioevo, quando divenne sede della Diocesi. Ed è al primo vescovo di Sarsina, San Vicinio, vissuto tra la fine del III millennio e l' inizio del IV secolo, che è dedicata la bella Cattedrale, costruita intorno al mille in puro stile romanico. All' interno della basilica è possibile ancora oggi, ricevere la benedizione col collare del Santo, ritenuta taumaturgica contro gli indemoniati.

Da non perdere, una visita al Museo Archeologico Nazionale, che conserva all' interno eccezionali testimonianze sui fasti e l' importanza della Città durante il periodo romano.

Splendido, nella sua severa imponenza, il Mausoleo di Rufus, del I secolo, alto oltre 13 metri, a cuspide piramidale; di particolare bellezza il grande mosaico chiamato "Il Trionfo di Dioniso", della fine del II secolo e il gruppo di statue che formava il Santuario delle Divinità Orientali.

All' interno dell' ex Palazzo Vescovile è allestito il Museo Diocesano di Arte Sacra, tra cui si evidenzia una piccola tela del 1400 raffigurante "Madonna con Bambino", eseguita da Bartolomeo di Maestro Gentile da Urbino.

Nel Parco delle Rimembranze è stato collocato il Mausoleo di Obulaccus.

I dintorni di Sarsina sono estremamente pittoreschi: Calbano, posta in cima a un colle, conserva il borgo-fortezza ancora intatto. Le Marmitte dei Giganti, insolito fenomeno di erosione fluviale, che ha prodotto gallerie attraverso le quali scorre incessantemente l' acqua.

INFORMAZIONI UTILI :

numero di abitanti : 3.744

altezza sul livello del mare : m. 242

distanza da Cesena : Km 35

giorno di mercato : martedì

Municipio di Sarsina, tel. 0547-94901; fax 0547-95384

Museo Archeologico Nazionale :tel. 0547-94641

Museo d'Arte Sacra, tel. 0547-94818

Arena Plautina, tel. c/o Municipio, 0547-94901