Itinerari: Forlì-Cesena - Ridracoli

La Diga di Ridracoli

"Rivus Oraculorum", nome dell' antico abitato di Ridracoli, pare sia dovuto all' esistenza di un tempio pagano all' interno del quale una sibilla pronunciava sentenze indirizzate ai viandanti. A circa due chilometri a monte del borgo è posta la Diga.

Si può ragguingerla percorrendo una strada che mostra i resti di un castello medievale. Iniziata nel 1974, ultimata nel 1982, ha un' altezza di 103,5 metri e uno sviluppo al coronamento di 430 metri; il bacino ricavato ha una capacità di 33 milioni di m3 e alimenta sia una centrale idrioelettrica , sia l' Acquedotto di Romagna, che rifornisce dal 1988 oltre 40 Comuni. Il lago artificiale ricopre un' area di 1.035 metri quadrati ed è continua meta di visite che conducono i numerosi ed entusiasti turisti alla scoperta di uno scenario particolarmente ricco di fascino. 

Le visite si effettuano nei mesi estivi, da giugno a ottobre. E' disponibile un servizio di visite guidate.

INFORMAZIONI UTILI :

Natura viva, tel. 0543-781781

Foresteria Capaccio, tel. 0543-971111

Diga e Museo Naturalistico di Ridracoli, visite ore 10-12, 14-18, festivi; su appuntamento giorni feriali.